Animazione Vocazionale

La “vocazione” ha inizio con la chiamata alla vita, procede nella chiamata alla fede, e giunge, con diverse risposte, alla chiamata alla vita consacrata. In questo senso, si accompagnano coloro che, in un buon processo di crescita e maturazione nella dimensione vocazionale della propria persona, considerano la possibilità che Dio li chiami ad una vita di speciale consacrazione. Si dà particolare attenzione alla natura della chiamata: un cammino spirituale configurato come progressiva pressa di coscienza delle esigenze di una vocazione che richiede conversione e consegna di sé per una vita di amorosa dedizione a Dio.

(dal Quadro di Riferimento della Pastorale Giovanile Salesiana pag. 156).

I Salesiani e le Figlie di Maria Ausiliatrice da sempre vivono e lavorano per accompagnare i giovani alla conoscenza di Gesù, il Salvatore. La vocazione è il dono personale con cui Egli concretamente, dall’inizio dei tempi, conosce ciascun uomo.

Crediamo con forza che l’accoglienza e l’assunzione della propria vocazione da parte dei giovani è il processo educativo per eccellenza, al quale protendono tutti gli sforzi e i tentativi di ogni comunità educativa pastorale. Un compiuto orientamento vocazionale, quindi, è via sicura per rendere piena la maturazione umana e fonte di vera felicità. Dunque tutta la Pastorale Giovanile, è pensata, attuata e verificata a partire da questa meta: accompagnare ogni giovane nel cammino di disponibilità ad occupare il posto che il Signore gli assegna nella costruzione del Regno.

Riferimento per informazioni: don Andrea Checchinato: 349.5038624 vocazioni.ile@salesiani.it

Visualizza Libretti – Gruppi Ricerca
PEPS ANIMAZIONE VOCAZIONALE